• luglio

    27

    2020
  • 30
  • 0
Impianti vigneti a spalliera – Caratteristiche

Impianti vigneti a spalliera – Caratteristiche

Gli impianti di vigneti a spalliera rappresentano uno dei sistemi di allevamento della vite più diffusi in Italia, grazie alla robustezza, alla capacità di un’elevata densità d’impianto, all’ideale esposizione fogliare delle viti, alla possibilità di adattarsi in modo eccellente alle moderne lavorazioni meccanizzate.

Impianti vigneti a spalliera

Gli impianti a spalliera si avvalgono del supporto di pali e fili per realizzare una sorta di reticolo sulla quale i tralci vengono fatti crescere parallelamente al terreno, in una stessa direzione. Questo garantisce al tralcio spazio, aria e soprattutto sole.

Il vigneto a spalliera è anche detto Guyot, da Jules Guyot, il viticoltore francese che nel XIX secolo per primo ha formalizzato quello che in realtà è un tipo di impianto di vigna molto antico.  L’impianto del vigneto prevede un tronco verticale con un unico tralcio a frutto di minimo 8, massimo 10 gemme di lunghezza, che viene disposto orizzontalmente sul filo (si sviluppa quindi parallelamente al terreno): è il Guyot semplice. 

Il Guyot semplice prevede anche che sullo sperone vengano lasciate una o due gemme necessarie per la produzione dell’anno successivo.  Una volta cadute le foglie, in pieno inverno, si effettua la potatura: si elimina il tralcio che ha fruttificato (taglio del passato), si seleziona il nuovo tralcio (taglio del presente) e si lascia uno sperone con una o due gemme (taglio del futuro).  Il Guyot doppio, invece, usa sempre l’impianto a spalliera ma prevede la messa a frutto di due tralci anziché di uno soltanto.

Gli impianti vigneti a spalliera sono realizzati con pali in cemento, in ferro e in acciaio zincato disposti a circa 5 metri di distanza uno dall’altro, inseriti nel terreno per almeno 70 centimetri e con una parte fuori terra di almeno 150 centimetri. 

Il primo filo (filo portante), viene posizionato da 80 centimetri a un metro da terra: è quello che accoglie il tralcio a frutto. 

A distanza di circa 30 centimetri si trovano poi delle coppie di fili che servono ad accogliere la vegetazione e favorire lo sviluppo verso l’alto, consentendo una distribuzione ordinata del fogliame e dei frutti. 

Infine, al culmine dei pali si può inserire o meno un ultimo filo orizzontale come ulteriore supporto alla vegetazione.

L’impianto a spalliera è sempre utilizzabile? 

Impiantare un vigneto di questo tipo non è però una soluzione universale o sempre applicabile. Ad esempio, non è indicato per i vitigni con una buona produttività basale, anche se risulta adatto alla maggior parte di vitigni; non è da preferire in caso di vigneti tradizionali come quello a pergola trentina o nel caso di impianti ad alto rendimento.

La verità è che un buon vigneto è frutto di un abile compromesso tra impianto e lavorazione. È anche vero che per far fronte in modo ottimizzato alle continue necessità di cura di una vigna, installare vigneti a spalliera e gestirli con un impianto meccanizzato è senza dubbio una soluzione vantaggiosa e competitiva in termini di qualità della produzione.

Meccanizzazione della vigna e vigneti a spalliera

Una disposizione di questo tipo consente un’efficace meccanizzazione di quasi tutte le operazioni di cui ha bisogno una vigna per prosperare, come fresatura del terreno, cimatura dei tralci e vendemmia.  Per questo motivo è necessario installare palificazioni robuste, resistenti agli agenti atmosferici e allo stesso tempo in grado di resistere alle continue sollecitazioni meccaniche. 

Noi di Pali Orma realizziamo da molti anni vigneti resistenti e professionali. Contattateci per un preventivo personalizzato! 

LEAVE A COMMENT

You comment will be published within 24 hours.

Cancel reply

COST CALCULATOR

Use our form to estimate the initial cost of renovation or installation.

REQUEST A QUOTE
Latest Posts
Most Viewed
Text Widget

Here is a text widget settings ipsum lore tora dolor sit amet velum. Maecenas est velum, gravida Vehicula Dolor

Categories

© Copyright 2016 O.R.M.A. P.IVA: 00090980814